Invisibile fuoco

Vi sono tutt’ora civiltà in cui il predestinato al regno nasce segnato. Una macchia sulla pelle, un ciuffo di capelli bianchi, occhi di differenti colori, sono sufficienti ad identificare il prescelto. Ma lui non aveva alcun segno visibile. Differiva nell’invisibile. Il fuoco dello Spirito era sempre su di lui. Chi ne era colmo, come Anna e Simeone, lo riconosceva. Gli altri non vedevano che un semplice bambino e lo oltrepassavano, cercando il Cristo chissà dove.

Lc 2,36-40 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Lc+2%2C36-40&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1