L’amore è premuroso

Da quanto scrive Paolo, deduciamo che era in corso una raccolta di fondi per aiutare persone in difficoltà. Il suo stupore è lo stesso di chiunque organizzi una raccolta. Ogni volta si constata che a sentirsi coinvolti sono sempre gli stessi e, inoltre, questi non sempre sono quelli che hanno più possibilità economiche. È questione dunque di conversione del cuore, perché l’avarizia è un vizio capitale. La sincerità dell’amore, infatti, viene messa alla prova con la premura verso gli altri. Il nostro grazie https://lalocandadellaparola.com/emergenza-alluvione-timor-est/

2Cor 8 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=2Cor+8%2C1-9&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Crescere ancora

Magari l’avessimo inteso! Magari ci comportassimo già così: occhio per occhio, dente per dente, vita per vita. Le reazioni invece sono sempre ben maggiori del male ricevuto. Mi rubi il parcheggio? Ti pesto a sangue. Scavalchi la mia recinzione? Ti sparo alla schiena. Sbagli una parola? Non ti parlo più. Eh sì, occhio per occhio ci sta davanti, è un obiettivo lontano e anzi, spesso pare allontanarsi. Gesù, per te è giusto chi ama e perdona. Per noi, giustizia sta sempre più diventando sinonimo di vendetta. Ispira le nostre azioni!

Mt 5,38-42 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+5%2C38-42&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Come un seme

Così è la preghiera: un seme che un uomo getta nel terreno, una parola lasciata nel cuore di Dio. Pronunciata con tutta la forza e con tutta la fede, a volte anche urlata, e poi lasciata andare. Che tu dorma o vegli, di notte o di giorno, quel seme germoglia e cresce. Come, tu stesso non lo sai. Tu hai fede in questo e non devi curarti del come. Prega con tutte le tue forze e poi vai a dormire, con tutta la tua tranquillità. Indipendentemente da te, il seme germoglierà.

Mc 4,26-34 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mc+4%2C26-34&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Tutte le generazioni

Sì, esistono. Esistono davvero stirpi benedette, famiglie e generazioni di belle persone. Esistono ed abitano case che emanano un profumo di pace, dove persino le mura ed ogni arredo ed ogni fiore sanno dell’amore che vi è stato vissuto. Esistono generazioni benedette, che Dio ha usato e usa per canalizzare la sua luce sulla terra. Persone e famiglie che non invidierai mai, perché non ne hai bisogno. Si invidia chi possiede ciò che non si ha. Ma la benedizione di queste stirpi è per tutti, è di tutti. Esse da generazioni hanno una luce che non si è spenta solo perché non l’hanno tenuta per sé.

Cuore immacolato di Maria http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Is+61%2C10-11&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Sacro Cuore

A Èfraim io insegnavo a camminare tenendolo per mano, con legami di bontà,
con vincoli d’amore,
ero come chi solleva un bimbo alla sua guancia, mi chinavo su di lui per dargli da mangiare. Il mio cuore si commuove dentro di me, il mio intimo freme di compassione. Non darò sfogo all’ardore della mia ira, perché sono Dio e non uomo. Questo è “antico” testamento. A parlare così è quel Dio che Gesù chiamava Padre.

Sacro Cuore di Gesù Osea 11 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Os+11%2C1.3-4.8-9&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Quanto ancora?

Verba volant, le parole volano, si dice, ma in realtà restano. Forse ci pensiamo poco, ma è proprio così: litigare e distribuire titoli gratis agli altri è grave, nel senso che è pesante. Rimane. Ce ne accorgiamo quando qualcuno non si comporta da uomo cresciuto in Dio, che perdona sempre, e te la fa pagare fino all’ultimo centesimo, senza possibilità di accordo. Allora, scontando la lunga pena di saluti tolti e musi lunghi, ci accorgeremo di quanta Geenna può costare una sola parola sbagliata.

Mt 5,20-26 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+5%2C20-26&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

La direzione

Le strisce bianche non sono la strada, ma certo rendono più facile e sicura la guida. Come guideremmo senza di esse? Tale è la funzione della Legge di Dio. Essa ci aiuta a tenere la direzione e non uscire di strada, soprattutto quando è buio. Perché è quando le tenebre oscurano il cuore e si allentano slancio e passione che interviene la regola, a farci continuar per forza nel bene, in attesa della luce. Chi dunque abolisce e insegna a trasgredire la Legge di Dio, costui resta ai minimi livelli di conoscenza del meraviglioso Regno dell’amore di Dio.

Mt 5,17-19 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+5%2C17-19&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Il sale della terra

Si sa, la legge è uguale per tutti, anche per gli alimenti. Così ci troviamo la data di scadenza obbligatoria anche anche per alimenti che non possono scadere. Tra questi spicca il cristallo del sale che non solo non scade, ma è pure da sempre utilizzato per conservare e non far scadere gli altri cibi. Voi siete il sale della terra, dice Gesù caricandoci di responsabilità. Siete il sapore della vita buona che non può essere a sua volta insaporito con altro. Siete ciò che conserva sano il mondo e che dunque non può permettersi di scadere o insipidirsi. Da cosa, insomma, riceveremo un gusto migliore di quello che il Vangelo ci può dare?

Mc 5,13-16 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+5%2C13-16&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Foto https://www.salz.ch/it/la-scienza-del-sale/geologia-e-mineralogia

Un mondo nuovo

Beati, beati voi, perché i miei stanno per arrivare. Essi sono in Comunione con me, si nutrono del mio Corpo e del mio Sangue e per questo sentono in sé ciò che sento io. Come me, coloro che si nutrono di me, nutriranno voi che ora avete fame, lotteranno per voi che non avete giustizia, consoleranno voi che ora piangete. Beati voi, dunque, perché finché al mondo vi sarà chi vive in comunione con me, potrete sperare in un mondo nuovo, in una vita più bella, in una terra più giusta.

Mt 5,1-12 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+5%2C1-12&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Omelia Papa Francesco https://www.vatican.va/content/francesco/it/homilies/2021/documents/papa-francesco_20210606_omelia-corpusdomini.html

Corpus Domini

Ci crediamo che tutto ciò che facciamo, diciamo e chiediamo a questo Pane e questo Vino, lo stiamo dicendo, facendo e chiedendo a Gesù in persona? Siamo dunque pronti a “fare la Comunione”? Siamo pronti a sentire gli stessi sentimenti che sente Gesù, a pregare come lui prega, a soffrire come lui sta soffrendo e gioire per ciò che gli sta dando gioia? Vogliamo che ci accada questo? Allora siamo pronti a fare comunione con lui. Non degni, non meritevoli, quello mai. Pronti. Guardiamo il video per approfondire https://youtu.be/wavSD_uAd-s