L’abito

Nessuno cuce un pezzo di stoffa nuova su un vestito vecchio. A parte noi. Secoli fa, frati e preti vestivano come tutti ma con stoffe di scarsa qualità e ricercatezza. Poi furono inventati i pantaloni, le camicie, gli orologi da polso e le cravatte. Ma loro continuano a vestire come nel Medioevo per annunciare al mondo la novità del vangelo. Ai tempi di Roma tutte le donne sposate portavano il velo in testa quando uscivano. Le ragazze non sposate erano accompagnate, mai sole. Quelle che volevano consacrarsi in solitudine senza formare una famiglia, venivano formalmente ‘velate’ dal vescovo potendo così circolare liberamente. Col tempo le donne conquistarono la possibilità di camminare da sole e coi capelli sciolti, ma le suore continuano a portare il velo come ai tempi di Roma per testimoniare al mondo la novità del Vangelo. Per carità, ognuno si vesta come gli pare, pure con la tonaca se vuole. Ma non confonda l’abito col monaco, la volontà di Dio con la propria.

Mc 2,18-22 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mc+2%2C18-22&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1