La fede e la vanga

Noi che viviamo in un mondo fatto a schemi e tabelle, come faremo ad “entrare” in questa pagina di Vangelo? Scambieremo queste parole di Gesù per l’elogio del sempliciotto, del curato di campagna che, nonostante anni di invidiabile formazione, ancora preferisce la vanga ai libri. La fede non è degli ignoranti ma certo è dei semplici, che nel Vangelo si dice piccoli. Ignorante invece nel Vangelo si scrive dotto, colui che ti sa spiegare tutto meno la semplicità.

Mt 11,25-27 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+11%2C25-27&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1