Primi tempi

DA DILI, TIMOR EST – E se san Pietro fosse stato così? Chissà come andò. Non appena Teodosio (380) impose il cristianesimo all’impero, la questione prese subito una brutta piega. Poi si trascinò per secoli e millenni e solo al Concilio di Trento (1563) si decise: divieto di matrimonio per i preti cattolici di rito occidentale. Gesù direbbe: resi eunuchi dagli uomini. In principio però non fu così. La scelta di celibato era libera, fatta per il regno dei cieli e non per quello pontificio. La vocazione al sacerdozio poteva essere seguita da sposati e non. Bei tempi quelli di Gesù. Senza parlare del sacerdozio femminile che – alcuni azzardano – pare che ai primi tempi non facesse problema. Primi tempi a parte, ci chiediamo perché dovrebbe far problema a noi. Ma che gli importa, a chi ha fame, se la mano che porge aiuto è di uomo o donna, celibe o sposo? Ciò che conta è il pane, consacrato all’altare o in cucina. Le mani vuote non servono mai.

Mt 19,3-12 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+19%2C3-12&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Alle nozze