Per terra

Mi fa sempre una certa impressione, questo enorme Cristo Re, là a Timor. Sulla sommità di un colle, a strapiombo sul mare, sotto i suoi piedi un globo terrestre. Un uomo coi piedi per terra, insomma, disceso dal cielo a dare vita. Senza pretese, senza vantar diritti, sedeva in terra lì dove la gente stava. Faceva così tanto silenzio da udire da lontano il respiro di un bambino, la fame di un povero, la paura di un clandestino. Ci mancherà il silenzio di questi giorni. Già ci manca. Sembravamo tutti così uniti, così responsabili. Forse qualcuno di noi ha affinato l’udito, imparando a sentire i poveri del mondo, e non vuole più tornare alla vita di prima. Non vuole più annoiarsi con polemiche vecchie.

Gv 6,30-35 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Gv+6%2C30-35&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Bello https://www.labottegadelvasaio.net/2020/04/27/covid-emergenza-scontro-cei-governo/?utm_source=whatsapp&utm_medium=social&utm_campaign=SocialWarfare

Papa Francesco https://twitter.com/Pontifex_it/status/1255024099736408064?s=20