Non indugiare

Ad alcuni di noi il virus non sta facendo nulla, né male né bene. I pigri dormono, i disobbedienti trasgrediscono, i golosi non fan che mangiare, per i polemici nulla è giusto e gli stressati non si sono ancora fermati. Dopo un attimo di smarrimento e buoni propositi, il fiume ha ripreso il corso nell’alveo naturale e ognuno riproduce in casa la vita che faceva fuori. Altri, pochi, ascoltano una voce interiore che dice àlzati e rifatti il letto! Non indugiare, àlzati! Svègliati, accòrgiti, cresci, scegli. Cambia. Hai 28.236 ragioni per scegliere un cambiamento. Àlzati e rifatti il letto!

At 9,31-42 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=At+9%2C31-42&Cerca=Cerca&Version noe_CEI2008=3&VersettoOn=1

Angelo Croci: “L’epidemia ha una forza creativa in sé, una sua fecondità”