Quanto poco

“Non è giusto, non è giusto!”, grida il bambino ai suoi primi ragionamenti, e quel bambino siamo noi e forse non abbiamo ancora smesso di far confronti. Ma possiamo continuare così, che tanto ci fa bene, perché più ci confrontiamo con gli altri, più ci accorgiamo di quanto abbiamo ricevuto e di quanto poco grati siamo al cielo rispetto a chi sta morendo di fame e sete e assenza di prospettive, nella polvere e nel caldo del mondo.

Mt 11,20-24 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+11%2C20-24&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Diffondi https://youtu.be/r73gLsfUlM0