La domanda

Dunque c’erano anche ai tuoi tempi gli alunni supponenti. Quelli che prima ti fanno la domanda e poi giudicano la tua risposta. Ti chiamano maestro ma ti trattano da studente. Ma non ti turbò la sua presunzione. Non sei lontano dal Regno di Dio, gli dicesti. Per te era infinitamente più importante dargli modo di crescere ed esprimersi. Il resto sarebbe venuto in seguito.

Mc 12,28-34 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mc+12%2C28-34&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1