Si cambierà in gioia

È forse proprio questo il mistero del dolore che, quando c’è, crediamo che non debba passare mai e, quando se ne è andato, non ricordiamo più la sofferenza. Non resta allora che viverselo bene questo dolore. Viversi bene le fatiche del quotidiano, viversi bene anche quei giorni in cui vorremmo che fosse già domani perché poi, quando domani arriva, quello che conta è esserci giunti con dignità e senza scorciatoie. E di Pasqua in Pasqua la tristezza si cambierà in gioia.

Gv 16,20-23 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Gv+16%2C20-23&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Foto Marianita