San V come…

Se oggi ci trovassero a incider cuori sulle piante ci butterebbero certo a disegnarli sui muri di San Vittore, altro che San Valentino! Ma cerchiamo piuttosto di non incidere i cuori stessi, di non ferire mai nessuno e non usarci a vicenda come sacchi di sabbia da prendere a pugni o peluches da abbracciare quando non c’è di meglio e poi lasciare. “Non siamo un soffio di vento, non siamo un momento. Siamo musica vera che resta”. Siamo un cuore solo e un’anima sola. Il cuore dell’altro è il nostro e ciò che vi scriviamo resta.

S.Valentino http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=At+4%2C32-35&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

IL VOLO Musica che resta https://youtu.be/MsX_hoApNlQ