Videro

“Mente vigile nel corpo immobile”, insegna il maestro di yoga, l’antica pratica di preghiera induista che noi barbari abbiamo trasformato in ginnastica antistress. Non è diverso vedere un monaco cristiano in preghiera. Mente vigile in un corpo immobile che sentirà il sonno ma riuscirà a stare sveglio e per questo contemplerà ad occhi chiusi ciò che ad occhi aperti non si può vedere. È la trasfigurazione della realtà. Rivoluzionario e controcorrente chi prega così, nel mondo e nella chiesa delle corse senza un pensiero: menti immobili in corpi agitati…

II Quaresima Lc 9,28-36 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Lc+9%2C28-36&Cerca=Cerca&Versione_TILC=2&VersettoOn=1

L’occhio che vede https://lalocandadellaparola.wordpress.com/2016/07/21/i-vostri-occhi-vedono/