L’acqua lontana

È vero, ognuno si costruisce il suo futuro. Anche quello eterno. Per dire che Dio non deve nemmeno scomodarsi a far sentenza e lascia che ciascuno trovi un Aldilà fatto a misura dell’Aldiquà che ha contribuito a costruire. Il povero Lazzaro aveva vissuto desideroso di sfamarsi: trova la sazietà da ogni fame. Il ricco aveva alzato muri sociali, allontanato i poveri, ignorato i bisogni. Ecco per lui il mondo che ha sempre voluto: un abisso lo separa per sempre da quel cencioso. Peccato solo che l’acqua fresca sia rimasta di là…

Lc 16,19-31 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Lc+16%2C19-31&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1