Ti porto con me

Ancora qualcuno lo dice? Dovunque. Ti seguirò dovunque. Quanto amore c’è in questo slancio, quanto entusiasmo in questo desiderio. Maestro, ti seguirò dovunque. Solo chi ha sperimentato la sensazione unica di avere un maestro può capire come sia possibile dirlo. Maestro, ti seguirò. Senza un posto ove posare il capo, ti seguirò. Che bello potersi innamorare ancora, almeno di un ideale, di un valore, di un modo di vivere. Forse i maestri da seguire non ci sono più, perché nessuno più li vuole. Tutti a trasformare casa in un nido di relax e tv, e il mondo fuori. Tutti a infilarsi in “locali” bui come tane selvatiche. Venga un maestro e ci porti con sé dovunque vada.

Lc 9,57-62 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Lc+9%2C57-62&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1