Maddalena vide

L’abbiamo sempre fatto con estrema riservatezza, di nascosto, quasi non stesse bene mostrarlo in pubblico. Poi è divenuto un vero tabù: vietato parlarne. Intere generazioni cresciute evitandolo con cura, imponendosi un “è tutto ok”. Anche ai primi giorni di pandemia abbiamo tentato di andare avanti così, all’insegna dell’ “andrà tutto bene”. Poi finalmente abbiamo smesso. La soluzione non poteva essere così da teenager. Piangere davanti al sepolcro. Ecco cosa va fatto. Ora che non lo possiamo fare, lo vorremmo. Ora che i nostri amati ce li hanno portati via e non sappiamo dove, ora che il lutto è pubblico, possiamo imparare di nuovo a piangere. Maddalena vide Gesù attraverso occhi pieni di pianto. Solo chi si sente morire, potrà sentirsi risorgere.

Martedì in albis Gv 20, 11-18 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Gv+20%2C11-18&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Mons Eugenio Coter, bergamasco Vescovo in Bolivia, amico lettore della Locanda, invia questo messaggio per Pasqua.