La rete

Noi ci affanniamo a chiederci perché quei grossi pesci erano proprio 153. Lui, il testimone che racconta, si domanda piuttosto perché la rete non si spezzò. Forse perché la rete ragiona all’opposto di noi che, piuttosto che piegarci ci spezziamo. La rete non si spezzò perché si piegò, elastica alle correnti e ai pesci. Adattarsi elasticamente a ciò che accade, ecco il segno della maturità. Il modo di lavorare, nutrirsi, pregare, vivere il tempo, tutto possiamo cambiare. Se risorgeremo più elastici da questi giorni, o anche solo meno rigidi, allora non sarà stato invano. Perché diciamolo: vogliamo davvero che tutto torni come prima? Tutto tutto?

Gv 21,1-14 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Gv+21%2C1-14&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Carlo Maria Martini https://fondazionecarlomariamartini.it/project/adversadiligere/