Come un profumo che rimane

Ogni mezzo ha i suoi limiti e con questa foto, ahimè, non vi posso trasmettere il profumo del gelsomino. Una foto di Donna Lidia commerciante di porpora, però, ci avrebbe fatto piacere averla e ancor più, vi confesso, quella della faccia di Paolo, costretto ad accettare la sua ospitalità. È così che si diffuse il vangelo, di giorno in giorno, di casa in casa. Gente che si incontrava a pregare, a salutarsi, a raccontarsi di Gesù. Anche ai tempi della fase 1 ad alcuni è capitato di trovarsi in gruppi spontanei e pregare, raccontarsi il vangelo, salutarsi. Qualcuno, come Lidia, già dice: rimanete, se ne vada il virus, non voi.

At 16,11-15 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=At+16%2C11-15&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1