Quella luce che rimane

Pieno di forza l’aveva detto: mi rivolgerò ai pagani! Poi, i dubbi e gli scrupoli: sto aprendo un sentiero nuovo, farò bene? Lo vuole anche Dio o lo voglio solo io? Non avere paura, continua, io sono con te, gli disse il Signore in visione di notte. E non era la notte dei sogni d’oro, ma il buio della solitudine, il profondo della coscienza. Paolo fu il primo a parlare di vangelo ai non ebrei, dopo Gesù naturalmente. Ma forse questo ultimo particolare se l’era scordato. Credendosi il solo, si sentiva solo. Non siamo mai così tanto primi da essere così tanto soli. Stiamo sempre seguendo lui. O no?

At 18,5-11 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=At+18%2C+5-11&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1