Le azioni

E chi saremo oggi, sacerdoti di Dio o prostitute di tutti? Anziani del popolo o pubblicani scomunicati? Due figli abitano in noi, entrambi incompleti, entrambi si oppongono al padre che chiede aiuto. Non vuole essere adorato o servito, chiede aiuto. Lavora per me nella mia vigna, lavora nell’umanità. E il meno disobbediente dei due è quello che, sbuffando, alla fine sgobba. Non le parole, ma le azioni, dicono chi siamo.

Mt 21,28-32 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+21%2C28-32&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1