Quale causa

È vero, ogni figlio dell’uomo deve soffrire molto durante la sua vita. Deve sperimentare il rifiuto e la riprovazione di chi conta molto per lui. Deve essere ucciso dall’età o dalla malattia, dalla violenza o dalla sfortuna. E poi risorgere. Cosa che solo un morto può fare. La sola cosa che può fare un morto. C’è però da scegliere per quale causa perdere la vita. E per quale causa farla perdere agli altri, nel caso ci si arroghi questo diritto. Per causa mia, per causa del vangelo, dicevano i primi cristiani mettendo queste parole in bocca a Gesù. Morire per amore evangelico. Tutte le altre, per nobili che siano, son cause minori.

Giovedì dopo le ceneri http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Lc+9%2C22-25&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

https://www.fanpage.it/esteri/mosca-arrestati-5-bambini-che-sono-andati-allambasciata-ucraina-con-i-manifesti-no-alla-guerra/

Le urgenze non ci facciano dimenticare chi conta su di noi ogni giorno