Maria Eva

Questo continuo scaricare la colpa, questo continuo lasciarsi ingannare. È stata la donna che tu mi hai posto accanto, dice l’uomo a Dio. È stato il serpente, si difende la donna. Cara grazia che non aggiunga “il serpente che tu hai creato”. Perché poi, alla fine, la colpa è sempre di Dio… Se tutto viene da lui, sembrerebbe infatti giusto attribuirgli pure l’origine del male. Se così fosse, noi non avremmo colpe ma nemmeno meriti. Burattini di un teatro già scritto, non potremmo che fare la parte a noi assegnata, il personaggio deciso dal fato. Ma la creazione dell’umanità è narrata con un’immagine che dice il contrario: Dio soffia lo Spirito vitale in un pupazzo di argilla. L’opposto del burattino dunque, e l’unico peso che Dio ci impose è quello della libertà. Il peso d’essere responsabili di ogni scelta, di ogni parola. Il peso d’essere liberi di fare anche il male, liberi di ascoltare perfino i serpenti. Come era Eva, come era la Vita, prima dell’inganno? La Vita senza inganno è la vita di Maria di Nazareth. ascolta audio commento⬇️

Immacolata Concezione di Maria Genesi 3,9-15      Dopo che l’uomo ebbe mangiato del frutto dell’albero, il Signore Dio lo chiamò e gli disse: «Dove sei?». Rispose: «Ho udito la tua voce nel giardino: ho avuto paura, perché sono nudo, e mi sono nascosto». Riprese: «Chi ti ha fatto sapere che sei nudo? Hai forse mangiato dell’albero di cui ti avevo comandato di non mangiare?». Rispose l’uomo: «La donna che tu mi hai posto accanto mi ha dato dell’albero e io ne ho mangiato». Il Signore Dio disse alla donna: «Che hai fatto?». Rispose la donna: «Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato».
Allora il Signore Dio disse al serpente:
«Poiché hai fatto questo,
maledetto tu fra tutto il bestiame
e fra tutti gli animali selvatici!
Sul tuo ventre camminerai
e polvere mangerai
per tutti i giorni della tua vita.
Io porrò inimicizia fra te e la donna,
fra la tua stirpe e la sua stirpe:
questa ti schiaccerà la testa
e tu le insidierai il calcagno».
L’uomo chiamò sua moglie Eva, perché ella fu la madre di tutti i viventi.